Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Istituto Regionale per il Patrimonio Culturale del Friuli Venezia Giulia
Gli immobili del patrimonio culturale in Friuli Venezia Giulia
 

Attualmente il Servizio catalogazione, formazione e ricerca dell'ERPAC dispone di un corposo insieme schede informatizzate di catalogazione che hanno come oggetto i beni architettonici e paesaggistici del Friuli Venezia Giulia. Si tratta di circa 10.000 unità che appartengono a 6 gruppi di beni culturali corrispondenti ad altrettante tipologie di schede: Architetture (A), Archeologie Industriali (AI), Locali Storici (LOS), Insediamenti Storici (IS), Parchi e Giardini (PG), Alberi (ALB).
Le prime schede di catalogazione sono state redatte a partire dal 1971 in forma cartacea a cura dell’allora neocostituito Centro regionale di catalogazione e restauro, a cui nel febbraio del 2015 è subentrato l’IPAC ora Servizio catalogazione, formazione e ricerca dell'ERPAC .
Il tracciato delle schede relative ad Architetture e Parchi e Giardini è conforme alle disposizioni emanate dall’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione (ICCD). Le rimanenti tipologie sono state create per esigenze regionali di documentazione, studio e ricerca rispettando la struttura delle schede ministeriali.
I dati e i materiali iconografici  contenuti nell’originario archivio costituito delle schede cartacee, sono stati riversati in una banca dati, consultabile in Internet dal 1999 e successivamente nel Sistema Informativo Regionale del Patrimonio Culturale tuttora in uso.
La catalogazione dei beni architettonici e paesaggistici è oggetto di continuo accrescimento e aggiornamento.
Negli ultimi anni è stata condotta un’ampia attività di catalogazione partecipata per la schedatura dei campanili del Friuli.
La più recenti campagne di catalogazione riguardano i Parchi e Giardini e, in fase di sperimentazione, gli Alberi presenti nel Parco della Villa Manin a Passariano.


I beni possono essere visualizzati:
dal box Mappa, su differenti basi cartografiche selezionabili a scelta, si otterrà la visualizzazione nel territorio regionale dei beni architettonici e paesaggistici cercati impostando i criteri di ricerca spaziali e tipologici; dai risultati della ricerca e si potrà accedere alle singole schede di catalogo
dal box Ricerche si possono effettuare interrogazioni compilando i criteri di scelta preimpostati.
Dall’Home Page è possibile impostare ricerche maggiormente dettagliate accedendo al Catalogo dei beni culturali e alla Carta dei Beni culturali.
 


Data pubblicazione 08/06/2016