Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Istituto Regionale per il Patrimonio Culturale del Friuli Venezia Giulia

Archivio Fotografico

BigPic

Al Bivio di Priola nel 1931

La documentazione fotografica del patrimonio culturale

L’Archivio fotografico del Centro regionale di catalogazione e restauro dei beni culturali è stato costituito per conservare, ordinare e permettere la consultazione del materiale fotografico prodotto con l’attività di catalogazione.

La fotografia infatti ha un ruolo fondamentale nella documentazione del patrimonio culturale: in quanto strumento di riconoscibilità e testimonianza del bene ne trasmette nel tempo un’immagine duratura.
L’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione - ICCD, nel definire le metodologie nazionali di catalogazione, ha previsto che la scheda contenesse oltre alle informazioni sull’opera considerata anche la sua riproduzione fotografica.
Il Centro regionale venne dunque dotato fin dall’avvio della sua attività di un laboratorio fotografico, individuando tra le sue prerogative anche la realizzazione di immagini da includere nelle schede, con catalogatori formati per seguire l’esecuzione di riprese fotografiche.
Con le prime campagne di catalogazione, dell’inizio degli anni Settanta, si è avviata la raccolta di una notevole quantità di scatti che ha portato alla costituzione dell’Archivio fotografico dedicato al patrimonio culturale: dalle opere d’arte alle architetture storiche e contemporanee, dai beni etnografici a quelli archeologici.

La situazione attuale

L’Archivio fotografico del Centro regionale consta di circa 212.000 fotografie tra analogiche e digitali. 
Per questa attività fotografica sono stati impiegati professionisti e operatori del Centro regionale che nel corso degli anni hanno seguito le diverse campagne di catalogazione.
Le immagini vengono utilizzate per la realizzazione di cataloghi, stampe fotografiche, brochure, attività promozionali in genere, mentre la loro versione in bassa risoluzione viene allegata alle schede di catalogazione consultabili on line nel SIRPAC, Sistema Informativo Regionale del Patrimonio Culturale (www.sirpac-fvg.org).
Questi corredi iconografici sono strumenti importanti sia per identificare il bene, sia per agevolare gli approfondimenti specialistici che richiedono una buona qualità delle visioni d’insieme e di dettaglio.
Ogni scheda riporta in un’apposita sezione le notizie sulla fotografia allegata: autore, data di esecuzione e numero di inventario.

LA CONSULTAZIONE DELL’ARCHIVIO PER MOTIVI DI STUDIO

Come accedere

I materiali fotografici sono conservati al Centro regionale, nella sua sede di Villa Manin di Passariano e possono essere consultati previo appuntamento, in orario d’ufficio. Un operatore accompagnerà l’utente nella ricerca, fornendo le notizie e i materiali necessari di cui è possibile, per ragioni di studio e ricerca, avere copia gratuita.
L’Archivio fotografico, con le immagini ad alta risoluzione, è conservato in un server.
Le schede consultabili nel SIRPAC forniscono in una sezione specifica le indicazioni per reperire le fotografie, indicandone la natura originale. Ogni fotografia è siglata con un codice numerico (FTAN) che la posiziona all’interno dell’Archivio.

Richieste per studio e ricerca

Se per motivi di studio e ricerca un utente avesse necessità di utilizzare un’immagine ad alta risoluzione, il Centro regionale ha predisposto una modulistica per la richiesta, scaricabile dal sito www.beniculturali.regione.fvg.it .
Qualora la fotografia non fosse di proprietà del Centro regionale, ma fornita per l’attività di catalogazione in base ad accordi di collaborazione (catalogazione partecipata), verranno indicate all’utente le informazioni utili per contattare le Istituzioni e gli Enti possessori.


Per maggiori informazioni

Istituto regionale per il Patrimonio Culturale
Villa Manin - esedra di ponente, Piazzale Manin, 10
33033 Passariano di Codroipo (UD) - Italia

info@ipac.regione.fvg.it

Segreteria: lunedì-giovedì: 9.00-12.30, 15.00-16.30; venerdì: 9.00-13.00
 
tel: +39 0432 824145 / 824143 / 824146
fax: +39 0432 905147 / 904846




 

In Evidenza

Uno strumento per tutti

Le pubblicazioni

Dal 1976 al 2001 il Centro regionale,ora Servizio catalogazione, formazione e ricerca dell'ERPAC ha intrapreso un’attività divulgativa con la pubblicazione dei...

Richiesta concessione documenti e immagini

Se per motivi di studio e ricerca un utente avesse necessità di utilizzare un’immagine ad alta risoluzione, il Servizio catalogazione, formazione e ricerca dell' ERPAC ha predisposto una...

[Fotografia Italo Michieli, Archivio CRAF]

Le buone prassi

La scansione digitale va considerata come attività di conservazione e di documentazione, anche in previsione dell’utilizzo delle immagini prodotte.
Dopo una prima inventariazione nella...