Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Premio Pasquale Rotondi

 

Premio Pasquale Rotondi ai salvatori dell'Arte alla Scuola di conservazione e restauro

La Giuria del Premio Pasquale Rotondi ai salvatori dell'Arte ha conferito alla Scuola di conservazione e restauro dei beni culturali della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia il premio nella sezione mondo “per aver portato a termine il progetto di cooperazione internazionale ‘Salvaguardia delle biblioteche del deserto’ in Mauritania.Il progetto, avviato nel 2007, ha consentito la formazione di 12 specialisti mauritani che lavorano in cinque laboratori appositamente attrezzati nella capitale Nouakchott e nelle quattro città storiche di Ouadane, Chinguetti, Tichitt e Oualata, inserite nella lista del patrimonio mondiale dell'umanità dell'Unesco in quanto esempi eccezionali di insediamenti costruiti in funzione delle vie commerciali del Sahara, di cui testimoniano i contatti culturali, sociali ed economici avvenuti nell'arco dei secoli” (dalla motivazione ufficiale). La Giuria del Premio Pasquale Rotondi ai salvatori dell'Arte ha conferito alla Scuola di conservazione e restauro dei beni culturali della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia il premio nella sezione mondo “per aver portato a termine il progetto di cooperazione internazionale ‘Salvaguardia delle biblioteche del deserto’ in Mauritania.Il progetto, avviato nel 2007, ha consentito la formazione di 12 specialisti mauritani che lavorano in cinque laboratori appositamente attrezzati nella capitale Nouakchott e nelle quattro città storiche di Ouadane, Chinguetti, Tichitt e Oualata, inserite nella lista del patrimonio mondiale dell'umanità dell'Unesco in quanto esempi eccezionali di insediamenti costruiti in funzione delle vie commerciali del Sahara, di cui testimoniano i contatti culturali, sociali ed economici avvenuti nell'arco dei secoli” (dalla motivazione ufficiale).

La cerimonia di premiazione è avvenuta a Sassocorvaro (PU) il 25 settembre 2010. Ha ritirato il premio Alessandro Giacomello, direttore della Scuola di conservazione e restauro dei beni culturali.

 

Due pannelli con una sintesi del progetto sono stati collocati in un’esposizione permanente che ricorda i premiati delle diverse edizioni.


Data pubblicazione 12/10/2017