Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Culture for Cities and Regions

 

Nell'ambito del progetto "Culture for Citces and Regions" dal 15 al 17 febbraio 2017 si è svolto il "Coaching Friuli Venezia Giulia" per una migliore governance e per una migliore valorizzazione di un sito archeologico di livello mondiale.

Culture for Cities and Regions è un progetto nato per iniziativa della Commissione Europea ed è finanziato dal Programma Europa Creativa per supportare solidi investimenti di città e regioni nell'ambito della cultura. La gestione del progetto è affidata a Eurocities e Kea, in collaborazione con il network Errin. Culture for Cities and Regions è stato avviato a gennaio 2015 e si concluderà a settembre 2017.


Il progetto vede la cultura come un elemento chiave nelle strategie per lo sviluppo urbano e regionale. La presenza e la qualità delle attività culturali è infatti un importante fattore di attrattività di una città e un criterio per  misurare anche la qualità della vita. Il patrimonio culturale è un elemento chiave della immagine e l'identità delle città e delle regioni: la presenza e lo sviluppo delle industrie culturali e creative costituiscono una principale unità economica per le città e le Regioni e, cosa molto importante, la partecipazione nelle arti e la cultura può migliorare il dialogo interculturale, sostenere la coesione sociale e portare a innovazione sociale.

link al sito: "Culture for Cityes and Regions"

 

La Regione Friuli Venezia Giulia ha vinto un bando nell’ambito del progetto Culture for Cities and Regions. Dal 15 al 17 febbraio 2017, la Regione Friuli Venezia Giulia ha partecipato a Trieste e Aquilea, ad una coaching visit di un team di esperti sui temi della valorizzazione del patrimonio culturale dal punto di vista economico e sociale. La coaching visit è stata un' occasione per ottenere un’analisi delle azioni finora messe in campo e degli interventi da affinare ed attuare nel futuro in questi settori, comprese eventuali raccomandazioni dagli esperti europei. Punto di partenza per tale riflessione è stata la presentazione delle riforme legislative che hanno portato alla definizione di un sistema integrato di gestione del patrimonio culturale regionale, con l’istituzione dell’ ERPAC, Ente Regionale per il Patimonio Culturale, nonché del recente accordo con il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo avente come oggetto il conferimento in uso alla Fondazione Aquileia di tutte le aree archeologiche della città.


Alcuni momenti del coaching visit; Aquileia, 17 febbraio 2017

 

Intervento dott.sa Rita Auriemma Direttore del Servizio Catalogazione Formazione Ricerca dell'ERPAC (pdf 12,3 MB)