Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Disegni: Id Scheda 6038
 
TRIESTE (TS)
Visualizza schede D con lo stesso valore
Università degli Studi di Trieste. Eco4
Visualizza schede A di riferimento
smaTs. Sistema museale dell'ateneo di Trieste. Lascito Fonda Savio
Visualizza schede D con lo stesso valore
XIX metà ( 1849 - 1849 )
ambito triestino
DISEGNO carta/ pittura ad acquerello
VEDUTA DI POLA: ARENA
L'Arena di Pola vista dallo scoglio degli olivi.

Veduta dell’Arena di Pola realizzata dall’isolotto antistante ad essa, detto “scoglio degli ulivi” per la presenza sul posto di alcuni alberi d’olivo. Ivi nel 1856 fu fondato un cantiere navale che dapprima appartenne alla Marina Austro-Ungarica, poi, sotto la giurisdizione italiana, fece parte dei “Cantieri Riuniti dell’Adriatico” e infine, sotto il regime jugoslavo, fu ristrutturato e ribattezzato “Brodogradilište Uljanik”. Press...

Continua
L'Arena di Pola vista dallo scoglio degli olivi.

Veduta dell’Arena di Pola realizzata dall’isolotto antistante ad essa, detto “scoglio degli ulivi” per la presenza sul posto di alcuni alberi d’olivo. Ivi nel 1856 fu fondato un cantiere navale che dapprima appartenne alla Marina Austro-Ungarica, poi, sotto la giurisdizione italiana, fece parte dei “Cantieri Riuniti dell’Adriatico” e infine, sotto il regime jugoslavo, fu ristrutturato e ribattezzato “Brodogradilište Uljanik”. Presso questo sito, il I novembre 1918, avvenne quella che passò alla storia come “l’impresa di Pola”, ovvero l’affondamento della corazzata Viribus Unitis (appartenente all’I.R. Marina Austro-Ungarica) da parte di una piccola unità d’Assalto Italiana. L'iscrizione presente in basso a sinistra, permette di identificare il cognome di un artista, J. Köstlin, tuttora ignoto.